A cura della Dr.ssa Rita Marri e del Dr. Francesco Artegiani, psicoterapeuta e sessuologo

Quali sono le fantasie sessuali più comuni tra le donne e perché sono così importanti per la nostra vita sessuale

Che cos’è una fantasia sessuale?

Young sexy couple lay in bed - only lingerie

Le fantasie sessuali sono delle storie “immaginarie” che hanno come tema comportamenti sessuali (in senso lato) e sono eccitanti ed erotiche per l’individuo che le immagina. Le fantasie rappresentano l’espressione più genuina dei nostri pensieri, opinioni e desideri sessuali – forse anche per questo motivo, la maggior parte delle persone è più reticente a parlare della propria vita sessuale immaginata rispetto al proprio comportamento sessuale.

Le fantasie erotiche sono così eccitanti perché ci mettono in contatto con un territorio in cui vige la regola del “come se” e in cui tutto può accadere. Nella nostra vita, ogni forma di attività sessuale è collegata all’attività immaginativa: per certe persone la fantasia è il vero motore dell’attività sessuale, come per altre possono esserlo il tatto, la vista o l’odorato.

La fantasia, però, NON rappresenta necessariamente un desiderio sessuale: non tutto ciò che immaginiamo, a cui pensiamo durante la masturbazione o durante un rapporto sessuale, è qualcosa che vorremmo mettere davvero in atto nella realtà. Anzi, spesso una fantasia può essere un modo per “compensare” un atto sessuale che non possiamo o non vogliamo davvero realizzare (per esempio perché pericoloso per la nostra salute).

Un aiuto per la nostra vita sessuale

sexfant3Le fantasie sessuali sono utili per la nostra vita sessuale in molti modi. Le fantasie attivano, risvegliano e conservano l’eccitazione sessuale per poter aiutare con il raggiungimento dell’orgasmo. Secondo il famoso rapporto Kinsey (1948; 1953), infatti, il 2% delle donne e 1-2 uomini su 1000 possono raggiungere l’orgasmo ricorrendo solamente a questa forma di stimolazione ideativa.

Circa il 25-30% delle donne ha difficoltà a raggiungere l’orgasmo o soffre di anorgasmia (l’impossibilità di raggiungere l’orgasmo), il problema sessuale femminile più diffuso. In questi casi l’uso di fantasie erotiche può costituire un aiuto importante, permettendo alla donna di rilassarsi e riacquistare una forma di controllo sul proprio piacere.

Particolarmente importanti sono le fantasie che accompagnano le prime sperimentazioni degli adolescenti: attraverso l’uso della masturbazione e delle fantasie, essi possono mettere alla prova (seppur solo in immaginazione) i propri gusti, interessi e preferenze sessuali, un’esplorazione che sarà molto utile nella loro vita sessuale da adulti.

In ultimo, per alcune persone le fantasie possono rappresentare un consolidamento dell’identità di genere, permettendo di realizzare, almeno in fantasia, alcuni comportamenti che non potrebbero realizzare nella realtà a causa di vincoli esterni.

Le fantasie negli uomini e nelle donne: quando, come, perché


sexfant5Gli uomini tendono ad impegnarsi in fantasie sessuali più spesso
rispetto alle donne. Molti autori si sono interessati a questa differenza, ma non si è ancora raggiunta una risposta univoca: alcuni hanno ipotizzato che ciò sia fondato biologicamente come conseguenza dell’androgenizzazione cerebrale in epoca prenatale, mentre altri ritengono che tale effetto sia causato dall’apprendimento, in quanto gli uomini imparano – grazie alla socializzazione – a essere più audaci e meno inibiti. Altri fattori che potrebbero aver influito sono le tinte fortemente patriarcali della nostra società e i condizionamenti di carattere religioso, in cui le fantasie maschili sono considerate accettabili, mentre la sessualità femminile – almeno fino all’avvento del femminismo – non poteva essere coniugata con il piacere ma solo con l’aspetto procreativo.

I temi che caratterizzano le fantasie sessuali nei maschi e nelle femmine sono più simili di quanto forse si potrebbe pensare: per entrambi fantasie comuni sono fare sesso con un amante immaginario, rivivere esperienze sessuali passate, avere rapporti sessali con una persona estranea, straniera o famosa o in un luogo esotico o pubblico. Gli uomini omosessuali non mostrano particolari diversità nelle fantasie rispetto a quelle degli uomini eterosessuali, al contrario le donne omosessuali mostrano fantasie di tipo piuttosto “mascolino”: una particolare attenzione agli elementi visivi, un numero più alto di partner immaginati e una maggiore focalizzazione sui genitali.

Durante la masturbazione esse sono tipicamente maggiori nei maschi, mentre nel corso del rapporto sessuali sono più prevalenti nelle donne (circa 2/3 delle donne e metà degli uomini riportano fantasie erotiche durante il coito).

Le caratteristiche delle fantasie delle donne

A chi ancora la pensava così, Sex and the City ha insegnato che le fantasie non sono più una prerogativa solo maschile. Per molte donne la fantasia sessuale è un vero e proprio afrodisiaco, una forma di eccitamento che precede e accompagna la masturbazione o il rapporto sessuale.

A dispetto di alcune similitudini con quelle maschili, le fantasie erotiche femminili hanno delle caratteristiche particolari:

  • Le donne fantasticano preferibilmente su persone con le quali hanno un coinvolgimento sessuale (quindi il numero di partner immaginari è ridotto);
  • Le fantasie non si focalizzano solo sulle caratteristiche fisiche del partner, ma anche su quelle personali ed emotive;
  • Sono molto importanti le interazioni precedenti il rapporto sessuale e gli elementi ambientali;
  • La trama della fantasia si svolge con lentezza e con attenzione ai particolari;
  • Le donne concentrano le proprie risposte fisiche ed emotive al modo in cui il partner immaginario risponde; la persona immaginata non è necessariamente un “oggetto sessuale” ma qualcuno in cui la donna può identificarsi.

Fantasie erotiche più comuni nelle donne

sexfant4Quali sono le fantasie sessuali femminili più comuni?

  • Avere rapporti sessuali in luoghi inusuali (per esempio: in ufficio, nei bagni pubblici, ecc.): il gusto del proibito e dell’essere scoperti in un posto inappropriato possono rappresentare una vera e propria iniezione di adrenalina! Tuttavia, spesso le donne preferiscono limitarsi all’immaginazione piuttosto che mettere davvero in pratica queste idee.
  • Avere rapporti sessuali con qualcuno che non è il proprio compagno/marito: questa fantasia è una delle più comuni, perché – per le sue caratteristiche misteriose e sconosciute – essa può presentare una pausa momentanea, seppur solo immaginata, dalla quotidiana esistenza di coppia.
  • Essere sessualmente dominate: una fantasia particolarmente eccitante per le donne è il sottomettersi a un rapporto sessuale, diventando quasi un “oggetto erotico” e lasciando all’uomo il totale controllo della situazione. Per alcune donne questa fantasia può rappresentare un modo per rilassarsi, per abbandonare il carico di responsabilità di tutti i giorni e lasciarsi andare.
  • Avere rapporti sessuali con due uomini: per quale donna non sarebbe eccitante avere non solo un uomo, ma ben due, che competono per avere le sue attenzioni?
  • Essere legate da qualcuno per ottenere piacere sessuale: essere legata – senza quindi potersi muovere – lasciando il totale controllo del proprio piacere nelle mani di un’altra persona è una fantasia molto intrigante.
  • Avere rapporti sessuali con una persona famosa o un vip: per una volta, invece del solito fidanzato, perché non immaginare il nostro attore o cantante preferito, così bello e affascinante?

Altre fantasie, sebbene non siano tra le più comuni, sono riferite con una particolare intensità dalle donne che le riportano:

  • Avere rapporti sessuali con due donne: poter soddisfare la curiosità di sapere come risponde il corpo di una donna rispetto a quello di un uomo rappresenta una fantasia particolarmente eccitante.
  • Fare sesso con uno sconosciuto: una situazione difficilmente praticabile nella realtà, anche per motivi di sicurezza, quindi proprio per questo molto quotata come possibile fantasia – in solitudine o con il proprio compagno.

Migliorare il benessere nella nostra vita sessuale individuale e di coppia

L’immaginario erotico ci permette di spaziare in un universo mentale in cui possiamo lasciarci andare. Indugiare in queste fantasie ci permette di restare in contatto con la parte più profonda di noi, grazie a cui imparare a esplorare la nostra mente e il nostro corpo. A quali immagini, sensazioni tattili, odori o suoni rispondiamo? Quali situazioni ci piacerebbe esplorare con la mente, e quali no? E per quali situazioni saremmo disposti a rischiare passando dalla fantasia alla realtà?

Le fantasie posso aiutare anche la nostra vita di coppia. Quando siamo in una relazione con qualcuno, è infatti di fondamentale importanza riuscire a creare un’atmosfera serena e di reciproca complicità in cui poter affidare all’altra persona le nostre fantasia più intime (anche e soprattutto quelle che non vogliamo realizzare nella realtà). Questo avrà una ricaduta molto forte e importante non solo sulla nostra vita sessuale, ma anche sulla nostra salute sessuale, aiutandoci a raggiungere una sessualità più felice e libera da vincoli.

Bibliografia

Dèttore, D. (2001). Psicologia e psicopatologia del comportamento sessuale. New York: McGraw-Hill Education.

Fossi, G., & Mascari, P. (2013). L’immaginario. Fantasie e sessualità. Milano: Franco Angeli.

Joyal, C. C., Cossette, A., & Lapierre, V. (2015). What exactly is an unusual sexual fantasy?. Journal of Sexual Medicine, 12, 328-340.

Kinsey, A. C., Pomeroy, W. B., & Martin, C. E. (1948). Sexual Behaviour in the Human Male. Philadelphia: Saunders. Trad. it.: Il comportamento sessuale dell’uomo. Milano: Bompiani, 1950.

Kinsey, A. C., Pomeroy, W. B., Martin, C. E., & Gebhard, P. H. (1953). Sexual Behaviour in the Human Female. Philadelphia: Saunders. Trad. it.: Il comportamento sessuale della donna. Milano: Bompiani, 1956.

Pasini, W., Crepault, C., & Galimberti, U. (1988). L’immaginario sessuale. Milano: Raffaello Cortina.